paoloferraroCDD

Loading...

mercoledì 8 febbraio 2012

DA CHE PARTE PARTIRE, DOVE ARRIVARE, O , SE VOLETE, CHE FARE

IL CDD PER UN PERCORSO CONDIVISO. 
VIOLENZE, SISTEMA, ALTERNATIVA , CULTURA, INFORMAZIONE, FORMAZIONE E POLITICA.
1. LA VIOLENZA FISICA E LA SUA UNIVERSALE “ STORICITA' CONCRETA “
La violenze , individuali, di gruppo, collettive , pubbliche e generali, i terrorismi , l'uso dell'homo homini lupus arrivato a vera programmazione a fini eterodiretti, le guerre … . La sopraffazione dell'uomo sull'uomo, dell'uomo sulla donna e sui bambini, delle donne anche … di norma vittime .. Una costante universale ma per capirla volta per volta da ancorare a fatti contesto fini ambiente ed analizzabile globalmente secondo vari punti di vista ed approcci .. purchè non se ne perda la globale spiegazione .. completa .
Metodo storicamente determinato … applicato a fatti singoli ( anche con movente individuale reale od apparente ) e a fatti collettivi o generali ed alle ribellioni di massa ed alle guerre ..
In ogni vicenda fattori conoscibili e molti meno noti , ed una tendenza generale a muovere fatti e crearne i presupposti , senza rendere visibile la preparazione, un dato evolutosi in era moderna .
La centralità del dominio come fine ed obiettivo intermedio, e la evanescenza delle ribellioni violente , spesso inquinate e quasi sempre impotenti, salvo eccezioni uniche nella storia , Ma sempre ricondotte a fini divergenti o contraddittori , pressochè sempre .
Noi chiamiamo ciò ETEROGENESI DEI FINI e su un piano più storico politico “RIVOLUZIONE PASSIVA” ….immissione di fini diversi e gestione che a tali diversi fini conduce , e capacità di riassorbire le spinte originariamente sempre un po' inquinate ma anche con una forte carica “genuina “ immettendo dapprima nei sistemi i contenuti voluti, filtrandoli, riadattando il sistema e programmando la lenta riduzione ed il ridimensionamento delle novità .. sempre solo a fini di dominio .
SE la violenza, la forza impressa che opera distruzione di cose o danni od uccisione o lesione nella integrità fisica di persone , appare astrattamente più amplia ,, in buona parte coincide con il fìne di dominio individuale o con la rabbia dell'impossibilità di dominare o con la disperazione dei dominati .. sempre riconducibile alla costante universale che distrae dalla concreta analisi .
Poi c'è la violenza “giusta “ quella che appare o viene presentata come “morale” , e direi , ogni violenza giustifica sé stessa con la morale …. . Ribellarsi è giusto indica il terreno ideale puro , ove la forma della violenza corrisponde alla giustizia del fine e si contrappone alla violenza diffusa che incamicia realtà individui e collettività. Ma c'è molto di più; la guerra e la violenza “morali”, che “ portano le democrazie “ e le guerre per difendersi dai terrorismi .. e spesso quasi sempre terrorismi alimentati e creati appositamente .. per fini di dominio interno ed internazionale e sempre dietro alle guerre fini immediati malcelati ( petrolio, ricchezze naturali, assetti geopolitici ) e fini abilmente ben occultati ( scelta di cambi di guardia in elite divenute scomode , secondo strategie globali, o di abbattere pericolose manifestazioni di indipendenza , sempre economica ancor prima che politica in senso stretto, e quindi guerre pure di dominio per impedire la fuoriuscita dal controllo economico-politico Stati, aree geopolitiche etc etc ). Accade allora che, ben guardando, Banche nazionali, economie autonome, spinte “imitabili “ vengono soffocate nel sangue .. Resta inteso che la violenza fisica ( che interagisce distruttivamente sulla materia inerte e sulla materia viva) .. opera anche in forme eteree oggi, e da molti tempo, ma in modo drammaticamente efficiente . Gas che operano sui soggetti, attacchi biochimici al mondo vivente , distruzione della autonomia alimentare deì paesi tramite immissioni di fattori biologici distruttivi non sono fantascienza .. più ..
Tutto ciò se non si possa però utilmente intervenire con le altre forme varie e diverse di violenza, oggi anche ben più efficienti della antica violenza nel senso materiale espresso dal termine .
2. LA VIOLENZA MORALE E FISICOMORALE E LE STRATEGIE DI DOMINIO
Le violenze infatti non implicano sempre ed oggi in proporzione molto meno addirittura, energia fisica , ma spesso attività morale .. nel senso di attività che opera sulla psiche dei soggetti e con varie modalità e su vari piani .
Pressioni, su individui, minacce, paure ingenerate, ricatti, disinformazione programmatica e spinte alla impossibilità di capire, prevenire ed analizzare, costituiscono le grandi costanti di tali tipi di violenza. Ma il quadro è talmente vasto da apparire vieppiù impressionante .
E spesso strumenti che costituiscono anche una violenza fisica si miscelano a strumenti che incidono moralmente sugli uomini .
Strumenti non convenzionali ed alte tecnologie la fanno da grande .. ( onde elettromagnetiche e sonore studiate per ingenerare comportamenti , paure, eccitazione , tecniche di condizionamento mentale, uso di sostanze per ridurre la sfera della coscienza ed i meccanismi a di autodifesa a zero, e anche manipolazione globale di individui ridotti a soggetti programmati ). Un bel guazzabuglio fatto di sopraffazione e violazione dei canoni morali minimali e basilari ( per chi li riconosce effettivamente e li adotta coerentemente ) . Persino il terrorismo , disponendo di tecniche di “programmazione “ e riduzione a robot esecutori , di donne ed uomini, prende forme nuove inaspettae .. e ci sono voluti quaranta anni per rileggere meglio molte vicende storiche ( i Kennedy ad esempio )
In questo quadro la stessa sessualità viene addirittura piegata, oggi con tecniche avanzate , con raffinata e tecnologica premeditazione, a strumento di supercontrollo e di dominio e ricatto . A tal fine la diffusione di valori “ minori “ o antivalori per taluni ( ma la verità è che anche le “morali immorali” sono fatte della stessa sostanza base : canoni di comportamento e idee riconosciuti ed imposti a gruppi collettività o visuti clandestinamente da elite patologicamente malate etc etc ) costituisce lo strumento basilare . Preparare l'era del dominio universale sugli uomini con la pornografia apparirebbe una asserzione moralistica se ormai non sapessimo che oltre l'apparente e pur eccessivo , materialismo della sessualità “ pubblicizzata “ come mero piacere del corpo, vi sono progetti e sistemi di idee di dominio . Una cosa sono gli accadimenti della natura e dell'individuo , una cosa è una campagna unilaterale e diffusa in modo massiccio e programmatico. Ben altro è sapere che vi sono state, vi sono , sono state applicate e studiate , sperimentate eppoi diffuse, forme difficilmente credibili ( qui anche la loro forza di autosalvaguardia nel segreto affiancata alla pochezza e desensibilizzazione collettiva ) e mai poste per l'appunto sufficientemente a conoscenza della collettività ( anzi secretate , ma per fortuna con non totale esito positivo .. ) .
E su altro piano una cosa è essere contrari all'uso delle droghe che creano danni distruggendo in re ipsa risorse umane (in fondo su piani gravi ma meno penetranti anche l'alcoolismo è gravemente dannoso ) , una cosa è parlare di traffici arricchimenti e cointeressenza ed una cosa è leggere ad esempio, spiattellato pari pari, che quando vi furono movimenti di massa giovanili .. negli anni sessanta niente popò di meno .. furono investiti milioni di dollari e realizzate varie operazioni per letteralmente “drogare “ una intera generazione … usando le stesse sostanze sperimentate per creare il controllo e la distruzione o condizionamento della psiche .
E sapere che gli eserciti si avvalgono del complesso di tali strumentazioni e che le prime vittime sono gli stessi militari .
Insomma PROGETTO bluebird, progetto MK-ULTRA Progetto MONARCH sono ancora , e furono, fatti concreti storicamente determinati e progettati per il dominio .. e l'intreccio tra essi e le pratiche sessuali gestite in forma occulta , l'involucro di setta e satanista ( chi non sa del Tempio di Seth, pseudo religione esoterico satanica con filiale in Campania e del suo fondatore Michael Aquino, militare americano legato ai servizi ed alle “pratiche MK ULTRA “ ?!? ) e ahimè la pedofilia e la pedopornografia, sono, aldilà di quel che appaiono, un frammento organico di questo incredibile modulo costruito e propagato . Progetto CHAOS ed immissione negli anni settanta di tonnellate di sostanze stupefacenti e di LSD .. sono un'altro aspetto illuminante . Oggi altri progetti, anche, guidano scelte del genere … e che se ne sappia o meno il target e il nomen forse importa solo in funzione della informazione collettiva.
E fatti come quelli legati al mostro del Belgio, e la vicenda estremamente indicativa , della intera scuola materna di Rignano Flaminio rivelano una chiave di lettura .. ingombrante, e terrorizzante ( direbbero altri ) . Da ultimo la denuncia dei fatti nella Cecchignola delle abitazioni civili , e la incredibile prova sonora di fatti comunicati solo per analisi e documenti e libri , con i coinvolgimenti che comporta , rappresenta la fusione della punta dell'iceberg .. e un dato storico sottovalutato … nche da chi se ne propugna informatore , almeno all'inizio .
Diffusione delle sostanze stupefacenti e di quelle più devastanti sul piano della psiche ( un esempio . La chetamina legata alla cocaina o meno ) implica immissione sul mercato di ciò che serve ad altro . Dietro la cultura dello sballo ed i traffici anche il “potere sessuale “ da sempre noto alla umanità, finalizzato al dominio e controllo ed asservimento e le donne piegate inconsapevolmente , immesse nei circuiti ma anche nel circuito del dominio occulto senza neanche che ne possano avere la effettiva consapevolezza individuale . E di dati statistici su quello che è accaduto ad esempio in Campania, a riguardo, negli ultimi trenta anni , non se ne dispone , ovviamente .
Ma nelle coscienze inferiori e nella disinformazione vi è una equazione semplificante : prostituzione, pedofilia e uso di droghe uguale fatti criminali o devianti .. nessuna traccia di ciò che dietro si muova in modo PESANTEMENTE OGGETTIVO ED INELUTTABILMENTE PROGRAMMATO . E, potenza della rete, oggi basterebbero due click per rimanere a bocca aperta ( alcuni “click” sono “ipertestualizzati “, solo a scopo esemplificativo, in questo blog ) .
Buona parte della impalcatura di quello che si è mosso ed è staio costruito in silenzio ( non totale ) coperto dal potere della disinformazione prima , poi da circuiti di silenzio istituzionale e coperture di vertice , si è realizzato mediante il consapevole arruolamento … e la egemonia su caste altrimenti essenziali per la identità dello Stato e delle collettività .
3. CHI C'E' DIETRO ?!?! CAPITALISMO FINANZIARIO E POTERI FORTI ASSERVITI MA SOPRATTUTO PER VINCERE UN PROGETTO A TUTTO TONDO DI TALE PORTATA QUALI LIMITI DA SUPERARE E PERCORSI DA FARE ?!?!
E' accaduto così che la legge e gli interpreti della legge ( non vi è l'una senza gli altri da che mondo è mondo perchè la legge in sé è parola scritta , la determinazione della regola del caso concreto è un fatto “creativo” necessario, irriproducibile altrimenti ) siano in una parte divenuti i sacerdoti del potere di dire il vero tramite le sentenze e del non dire o dire il non vero secondo i desiderata del vero potere che gestisce le vere scelte globali occulte . E anche gli avvocati siano stati arruolati e coinvolti , perchè anche essi partecipano alla formazione delle regole concrete e alla attuazione del diritto ( od alla inattuazione ) . Incredibilmente, invece che portare solo dura critica e sfiducia sulle caste , ciò ha anche portato, come spesso accade , un sottoprodotto velenoso , il distacco dal valore della regola e del progetto di uguaglianza sostanziale di cui le norme da noi dovrebbero essere imbevute, secondo il dettato costituzionale. Talvolta confondendosi la deviazione dei fini, l'uso strumentale e deviato dei poteri, col principio di civiltà immanente nelle regole ( “ se loro, gli stessi che stanno deviando Stati , uomini e società lo hanno creato il principio vuol dire che esso è loro “ : questa la inaccettabile equazione automatica )
Non è poi necessario spendere parole sul perchè e come casta degli psichiatri, casta degli psicologi siano state organicamente immessi in un progetto che richiede consenso artificiale, controllo e condizionamento mentale, quantomeno a fini specifici e concreti . E certo un posto hanno anche i tecnici della informazione della pubblicità , gli ingegneri ed architetti e via dicendo , perchè mentre noi si perde talora tempo a ragionare sui frammenti, chi indirizza e gestisce il sistema non solo padroneggia le interconnessioni, ma le vede in un tutto organico .
Ma se è evidente che questo e non altro stà accadendo .. e che la violenza diffusa esercitata in modo forte e sotterraneo al contempo costituisce una delle chiavi di lettura della era della senescente deviazione dei sistemi occidentali , è anche vero che dominio potere economico e potere sociale politico sono un tutto inscindibile, salvo provvisoriamente affrontare ogni aspetto a a fine di approfondimento anche tecnico . Chi ha fatto la guerra alla Libia di Gheddafi, generando e coadiuvando spinte interne distruttive di quella esperienza storica, è il medesimo che detiene le chiavi di tutto il sistema .
E qui viene in giuoco una altra caratteristica malata, del nostro sapere e delle nostre società. Qualcosa di più della perdita del sapere e della assenza di informazioni cruciali e dello stesso allineamento delle informazioni disponibili secondo un obiettivo di nascondimento di altre e più complesse logiche sottostanti . La perdita della unità.. la parcellizzazione degli studi accademici e scientifici , la formazione tecnicistico acritica accentuata in nome di un apparente valore : efficienza e sbocchi ( peraltro impossibili, per i giovani ).
Ognuno sul piano e dal punto di vista proprio , anziché essere umilmente consapevole di dare un tassello di cultura e di analisi e di ricollocarlo in quel qualcosa che è la cultura destinata alla comprensione del tutto ( umano globale e storicamente concreto e determinato ) rivendica priorità, non connette i profili e gli aspetti e detiene una o un paio di pietre filosofali .
E certo è difficile spiegare che potere economico finanziario, crisi del capitalismo, progetti politico militari, fenomeni sociali devianti di massa ( stupefacenti, sette, irretimento di massa e controllo non solo sociale ma anche “mentale “ ) siano tasselli di un medesimo quadro in questo contesto . Persino tra i più consapevoli .. ed è questo un limite contro il quale combattono una dura battaglia, senza limite di colpi inferti, anche i migliori , gli alternativi .
La dura battaglia tra le scuole alternative economico monetariste nasconde tanto ( o solo ) la pur vera e pericolosa eterogenesi dei fini, ognuno abile a svelare il target e le cointeressenze o commistioni personali e culturali altrui . Ma un necessario eppur curioso limite di approccio . Se è vero che una altra economia , tolta di mano ai potenti del mondo, ha bisogno di una idea tecnica e di una prospettiva gestionale da costruire, credere che individuare e nominare la pietra filosofale sia centrare l'obiettivo unico e portante è frutto di una curiosa svista . Se e in quanto si riesca a dare una alternativa economica, parlare della diversa moneta che rappresenta lo strumento di reciproco scambio e di circolazione tra eguali, e necessariamente di annullamento dei debiti pubblici verso i sistemi finanziari , riprendendo in mano le sorti sconomiche deielle nazioni e dei popoli , è in qualche modo nominare il risultato iniziale ed al contempo finale possibili. Ma se tale sarà il futuro nostro, si deve sin d'ora parlare di modelli produttivi, di modelli economico sociali, di mercati internazionali e di ricollocazione dei paesi . Ma anche questo non basta . Perchè affinchè si intacchi la coscienza malata ed annichilita delle masse, occorre quasi propedeuticamente rimuovere gli ostacoli ( come recita una pietra giuridico costituzionale inamovibile nelle migliori coscienze ) che si frappongono alla effettiva realizzazione della uguaglianza medesima . E coscienza, informazione, formazione e spiegazione del globale andazzo, guidato orientato , contrattato e gestito , costituisce la conditio sine qua non di qualsiasi processo di alternativa storica globale , Sia perchè sul consenso si fonda il potere magari diretto , come noi lo intendiamo, , sia perchè senza il consenso e la consapevolezza, la storia insegna che si và altrove ( ed entrano in gioco violentemente ed in modo estremamente efficienti, eterogenesi dei fini, rivoluzione passiva e capacità egemonica del potere, dei poteri dominanti piramidalmente alleati ) . Ma non siamo sufficientemente in grado ancora oggi , dopo un quindicennio “glorioso “ di complottismo, di gestire un processo collettivo di analisi ma soprattuto di riversarlo attraverso strumenti tarati , in mezzo alla gente.
Curiosamente , tra alcuni addetti ai lavori, escono, magari davanti a un piatto fumante, ma non solo, valutazioni ingombranti. ,Le allusioni al popolo bue, al non poter aspettare , ed alle scorciatoie parapolitiche, oltre ad essere controproducenti, e illusione politica , lasciano spazio ad alcune considerazioni di fondo. La storia insegna in duemila anni o più, che qualunque passo breve e qualunque marcia corta , vengono inquinati , gestiti, previsti ed orientati, magari come ipotesi alternative … di scorta.
E della liberazione dal giogo della ignoranza , della disinformazione e dal governo occulto si parla per attivare le alternative , ma certo il nodo rimane . Se crediamo ad una umanità emancipata , liberata dal mancipium , dal dominio , e all'uomo uguale portatore di valori e di libertà ( quella vera ), non possiamo accedere a nessuna scorciatoia . Se riteniamo poi a ragione impellenti scelte e svolte , e prevediamo ed abbiamo previsto la impellenza della attuale fase ( e chi scrive lo ha pubblicamente denunciato in conferenza stampa del Giugno 2011 ), la nostra coerenza riposa nella accellerazione della lunga marcia emancipativa e formativa della gente .. mai nel rinunciare al grande unico progetto che cambia la storia accarezzando scorciatoie inani . 
E peraltro per fare ciò occorrono alcune semplici e serene consapevolezze . Un mero banale esempio: la gestione e il controllo dell'informazione è un dato, ma non deve trasformarsi in un alibi . In epoca di rete che raggiunge quota vincente della società, lo strumento ce lo hanno messo a disposizione . Usarlo tra cerchie e non come fosse una vera unica agorà è un limite ( nostro ) e non siamo giustificati se anche la logica dei siti e dei luoghi mima le piccole associazioni, circonda e dà solo la impressione di creare comunicazione generale .
4. INTELLETTUALE COLLETTIVO , PROGETTO INFORMATIVO E FORMATIVO , VALORI FONDANTI E DISTRUZIONE DELLE TEORIE INGENUE
Manca quindi una analisi ricompattata , unica condivisa in un unico vasto e consapevole gruppo che chiamiamo “ INTELLETTUALE COLLETTIVO “ , un processo formativo collettivo, una scuola di formazione permanente allargata ed allargantesi , un meccanismo di informazione tarato sulle masse intercettabili essenzialmente,  ma non solo,  tramite INTERNET . Una militanza mediatico politica consapevole dei limiti dell'oggi e che un gigantesco porta a porta politico in grado di allargarsi implacabilmente è la grande chanche , il grande pericolo, secondo le caste , e l'oggetto di tutto quello che si muove per dividere, superficializzare , deviare , rinchiudere .
In più vi è un gigantesco alleato del potere che ci sottomette , costruito sapientemente in due secoli di ultima storia, quantomeno . Teorie ingenue , democrazia (apparente ), destra e sinistra , che creano radicali diversità apparenti e distinzioni, che, tagliate verticalmente, non fanno la vera differenza .
Anche qui basterebbe poco per intendersi …
Basta centrare la idea di fondo che il potere strutturato piramidalmente taglia trasversalmente verso l'alto la società e che caste controllate e deviate , sono in realtà arruolate con la ambiguità ed il prezzo della ipocrisia collettiva . La utile idiozia di coloro che assentono, apparentemente partecipano , nei luoghi segreti e para occulti del vero potere, ma non ne condivideranno mai i frutti se non come i cani cui il padrone getta i residui del pasto, dall'alto, può tramutarsi in epoca di svolte epocali e di crisi verticali in un nuovo orizzonte aperto . Quanto sarebbe difficile spiegare sistematicamente a chi perde la propria identità sociale ( piccole e medie classi ) e a sua volta , è stato disinformato, che il grande trucco della piramide a “gradi” serviva a propinare false idee e valori di base, mentre le regole vere e le scelte vere si ispirano ad altro e sono note ai pochi ?!?!
Una gigantesca mano la ha data , a noi, la fase politica che stà stringendo il progetto che distrugge gli Stati nazionali e l'Europa, la crisi direzionata verso un esito non più remoto che intravediamo meglio , e che è èerò èpiù visbile anche alla gente , e che dobbiamo evitare con tutte le forze disponibili.
Destra e sinistra di casta , apparentate , unite nell'abbraccio tra piccolo e grande “portafoglio “, dopo una litigiosità tra cugini ansimanti di potere e ricchezze, portatori di corruttela e gestioni ugualmente deviate, con differenze minimali, superate nell'abbraccio dell'ultima ora , indicano plasticamente, ormai, ma a poca distanza da un temuto esito progettato, che proprio la analisi dei poteri forti indicata , una volta derisa, è oggi l'unica in grado di spiegare ed analizzare quel che si stà disvelando della storia . .
Occorre poi intendersi sui valori fondanti . Centralità dell'uomo, diritti e organizzazione sociale a dimensione dell'uomo, e modelli economici compatibili . Politica visibile, come servizio , e come pratica collettiva .. diretta . Certo questo richiede non mera ingegneria sociale, ma acculturazione di massa e sistemi di valori alternativi e modelli di vita coerenti .
Dall'altra parte i poteri economici forti, la finanza , il capitalismo asservito, le caste e la idea che l'uomo è diverso e che agli eletti spettano le sorti dell'umanità : il fondamento della pratica delle elite . Atteggiamento e storia che ricicciano addirittura, in casa di chi vuole combattere banche e poteri forti , ma intorno al popolo bue ed alle svolte dai pochi mediante scorciatoie ( guarda caso populiste e militari ) perdono anche le coordinate necessarie a, a nostro avviso .
Ciò accade perchè le analisi parziali e le tecniche e approcci anche “scientifici” , da pietra filosofale , perdono di vista nome dei fenomeni e valori fondanti .
Dire sovranità umana contro le “massonerie “ verticalmente riunite , nelle diversità, non consente di lasciare spazio ad ambiguità alcuna . Indica un percorso, una lucida rivisitazione del passato ed un salto necessario , nella nuova ideologia del terzo millennio, che libera i popoli.
Ma non a caso non è ancora sapere comune . E anche nei mondi degli alternativi ma in quota esigua e sempre meno significativa , vi sono geopolitici spocchiosi ed economisti che odiano il termine , e alcuni vari ritengono la propagazione di pratiche e realtà non note o non agevolmente visibili , sia folcloristico o perdente o “ non da farsi “ “ . Salvo usare giudizi e atteggiamenti misti, tra indifferenza, fastidio e incredibilmente , indicizzazione di aspetti paranoico patologici ( !!!! ???? ).
Qui il citato limite delle frammentazioni intellettuali , se si vuole, o peggio l'inquinamento delle idee e provenienze, a volerla pensar male, alla andreottiana maniera .
Chi sa di analisi profonde .. e degli elementi in comune tra le massonerie deviate e non e nei poteri forti, sa ad esempio che di donne “monarch” nello spettacolo e al servizio delle caste .. ovvero “militanti “ nelle sette che vedono riuniti il fior fiore dei poteri forti non si deve parlare, specie in certi ambiti . Anche perchè se vi sono sfumature e differenze minute , solo le categorie neutre e tralatice della cultura dominante ( e dominata ) non lasciano capire quanto la deviazione, l'inquinamento, la perversione la comunanza delle caste sia arrivata al fondo del pozzo , all'apice ed al contempo al punto di tracollo possibile . Il profitto finanziario follemente superfetato e la crisi del profitto produttivo e dei sistemi nazionali hanno visto crescersi e diffondersi in certi ambiti le strategie di dominio politico e sociale , ma oggi siamo ad una SVOLTA EPOCALE . Ed alle spalle abbiamo analisi corrette e dati che vengono improvvisamente ed in modo eclatante confermati . E non tutto è deciso a monte .. ovviamente .. e la variabile politico umana l'ottimismo della volontà, affiancato da un sano e critico pessimismo della ragione, sono ancora qualcosa da temere .
L'onnipotenza del Nuovo Progetto di Ordine mondiale e la arroganza del grande capitale finanziario delle caste militari e di Stato , delle grandi industrie alimentari chimiche e della estrazione e gestione delle energie fossili, continua a cozzare contro i valori e l'elemento umano .
E vi è di più : la necessaria eliminazione delle fasce sociali intermedie .. appare foriera di cambi di fronte ed alleanze . A noi essere pronti e lucidi oltrechè lungimiranti .
A questo serve anche, dare uno sguardo alla storia rivisitata di “casa nostra “ Italia .
5. LA CRIMINALITA' ORGANIZZATA E LA CORRUZIONE DELLA POLITICA E DEI POTERI IN ITALIA
Abbiamo per anni visto e sentito parlare, da noi, della corruzione generica , di tangenti, della piovra-mafia, della camorra e della ndrangheta.
Chi ha osato investigare tentando di salire sino al terzo livello .. ha fatto la fine che sapete ( Falcone , Borsellino e molti molti altri, ma non vanno dimenticati i “sopravvissuti “ illustri o meno e tutto ciò che a loro è stato fatto ).
Ora si inizia a parlare a fondo della piovra-pedofila, della piovra massonica.
Una realtà o una semplificazione (?!), molto più amplia delle singole associazioni criminali e dei comitati di affaristi e politici loro consorziati, concussori e corruttori : P3, P4 e chi più P ha più ne metta .
E sul basamento le antiche e potenti organizzazioni criminali tradizionali ( ma almeno questa .. consapevolezza, grazie a Falcone e Borsellino ed agli altri .. che attraverso la “verità giudiziaria” hanno irreversibilmente consolidato un importante tassello della verità storica e politica sulla esistenza di realtà criminale unitaria ( n.b. Il termine verità è ovviamente convenzionale, tant'è che per via di una delle vere e proprie nemesi storiche che costellano l'esperienza umana, proprio il maxi processo osteggiato anche all'interno della magistratura – massonica ?! - con argomenti pelosamente garantistici , ha talmente tanto legittimato lil ruolo della giurisdizione .. da poter diventare il vate della verità pubblica e per conversione storica .. da lì ad usare ciò come un privilegio orientato, .. come è dato vedere, il passo era breve .. ed ostacolato certo dalla rettitudine e dalla fedele aderenza al ruolo ed alla deontologia connotanti la funzione .. ) .
E pochi parlano della loggia P2, del progetto trovato in un noto documento inquietante che indicava persino quale scuola e quale “formazione” .
E tutti sembrano ricordare nebulosamente , ad esempio, quanti e quali soggetti fossero coinvolti e come ne facessero parte magistrati , alcuni espulsi , altri pesantemente sanzionati sul piano disciplinare , quando il Consiglio Superiore della Magistratura era il Consiglio Superiore della Magistratura.
E in base ad una altra nemesi, ma antistorica, l'ombra dell'attuale stato della magistratura viene proiettata retroattivamente e tutti sembrano aver dimenticato la stagione della della democrazia progressiva e della magistratura che prendeva in mano finalmente la Costituzione .
E già non si parla quasi più di cosa nascondesse il fenomeno GLADIO , altra punta di un iceberg .. punta ridimensionata, tenuto nascosto il fenomeno generale . L'una e l'altro portavano oltre .. facevano intravedere realtà sovranazionali e dinamiche di potere sotterranee ed internazionali, certo incistate nel quadro della guerra fredda . E ovviamente nessuno sà, ufficialmente tra gli appartenenti fedeli alle caste , che cosa siano il progetto blue-bird, il progetto MK ultra ed il progetto Monarch .. ( sigle complottiste ?! Sic !!! ).
6. LA FALSA COSCIENZA , IL LUOGO COMUNE E LA IPOCRISIA ISTITUZIONALIZZATA.
Ma torniamo agli strumenti di controllo “culturale “ ed alla categorie del pensiero destinato a dominare .. le masse .
Da tempo assistiamo alla prospettazione scontata, divenuta a sua volta un “luogo comune”utile per delegittimare in blocco lo stesso concetto di democrazia, , che esistono solo cordate di potere trasmutantesi in associazioni criminali di destra di sinistra, di centro, e di provenienza del Cattolicesimo come apparato ( OPUS DEI etc etc ).
Ad ognuno il suo bello spazio e ritaglio di criminalità economico finanziaria e di potere non visibile .
E alla ritrita rappresentazione comico-politica, con il buon senso del grillo parlante di Pinocchio, della insipienza ed ignoranza delle classi politiche.
Rappresentazione pianamente e fedelmente aderente al visibile , che però ha il difetto di non spiegare dalle fondamenta perchè si producano esecutori di scelte elaborate in sedi non visibili e perchè siano stati selezionati i peggiori che assolvono ovviamente il compito affidato, di fatto e perchè vi sarebbe una altra possibile politica .
Rappresentazione che, a tutto voler concedere .. lascia il sapore incompleto delle elaborazioni di Paretiana memoria : sono le elite che governano e decidono , e le elite si corrompono per esser tali e per gestire il potere e continuare a gestirlo .. sicchè l'utopia anarchica si trasmuta nell'alibi borghese .. e nel disperato alibi totalitario, comunista e nazista ( questo anche finanziato agli albori da spezzoni della grande finanza )
Quando non subiamo la riprovevole reciproca rappresentazione di una illegalità tutta dell' “ altra parte” , recita di palco, da entrambe le parti. Rappresentazione incommensurabilmente ipocrita ( alla lettera : intenzionalmente al di sotto del livello di conoscenza necessario a capire la realtà ) . Ricordo ai più che all'opposto intelligenza significa “guardare dentro” .. per questo al mondo della ipocrisia servono furbi manipolatori e tanti tanti utili idioti che ripetono lo schema ipocrita, intuendo o neanche subdorando il proprio ruolo .
E per far tutto questo occorre “illuogocomune” .
Immaginate due gruppi familiari che si offendono e denunciano violentemente .. dimenticando che appartengono all'identico ceppo e che condividono coperture, scelte globali e obiettivi : anzi l'uno è indignato , ma non lo può dire: “ma come, dite a me questo quando voi .. “e l'altro che sa di esser peggio “.. nò sei tu che sei .. “ .Ma a ben pensarci il cuore della indignazione è così rappresentabile : “ abbiamo segreti comuni, copriamo scelte globali comuni, gestiamo il potere in base a regole occulte comuni e condivise .. volete un cambio di guardia .. e usate contro di mè i segreti miei e nostri minori .. quando avete e abbiamo segreti peggiori che io non posso usare contro di voi sennò voi ed io saremmo persi e sputtanati insieme ?! “ .. “Cugini, ma questo è giocare sporco …. “ salvo accettare di consegnare il mazzo .. in extremis .. o pagare l'eccesso di difesa della propria partita .. non facendo il richiesto tempestivo largo all'altra parte della grande cordata occulta . E poi “plasticamente Allearsi senza pudore .. tanto ormai siamo agli sgoccioli .
Tutto sembra il regno confuso di una generica immoralità galoppante , il regno del vizio umano, dell'egoismo e della protervia. In termini spirituali un generico diffuso “male “ .. che prefigura la vittoria del Male ed il regno della materialità.
E anche la non visibilità, quando implicitamente ammessa, sino a pochi anni fa sembra, o poteva essere prospettata, come l'altra faccia dei metodi e fini criminali o un disegno frammentato del male .. per chi crede ..
Mai che si individuassero la genesi e le cause concretamente e storicamente determinata dei fenomeni .. ( eh sì, fenomeno è ciò che appare e si vede .. si può descriverlo camuffandolo o si può solo descriverlo .. fotografarlo .. la consapevolezza storica ha bisogno di ben altro .. e proprio ciò non è oggetto di “interesse” .. per il “popolo “ come lo intendono. ) .
7. LA IDRA MASSONICA GLOBALE E I DIFETTI, AMPLIFICATI AD ARTE, DEL “ COMPLOTTISMO “ . I PUNTI DI VISTA UNIVERSALI e le loro mille contraddizioni
Oggi si ricomincia quindi a parlare recisamente , e fino a pochi anni forse solo mesi fa, si parlava, in circuiti culturali emarginati ed autoreferenziali etichettati , di una unica, pluritentacolare, in parte frammentata, ma condivisa, Piovra, e di ristrette e potenti forze e soggetti che ne governano ed orientano la complessità, verso un fine ultimo o/e verso obiettivi strategici di fase storica.
Eh già, perchè di “complotto giudaico massonico “ ad esempio si parlava un secolo fa .. ( salvo dimenticare che massoni fascisti per coprire lo scandalo delle tangenti dell'epoca sul petrolio. l'oro nero, avevano ucciso Matteotti, per farlo tacere, e che le strategie massoniche sono talmente variegate da evocare continuamente, per l'appunto, il pensiero di Mosca e Pareto, e che la massoneria italiana e l'impreditoria terrorizzata dall'utopia comunista divenuta fenomeno reale storico ( in una forma dannatamente totalitaria e tale da condannarne il difetto ideologico originario del pensiero politico marxista e leniniano ) , non disdicevano il massacro dei sindacalisti ed operai romagnoli comunisti .
Ma le violenze inaudite , accomunano , nel percorso della storia e le violenze da cui siamo partiti in questa sede la dicono lunga sul perchè e come ci si debba affrancare oggi da millenni di storia . E come le ingenue distinzioni tra destra e sinistra siano una esercitazione sviante . Mentre continuare a dividersi su foibe, lager staliniani, campi di concentramento, e altro non ha senso , non ha più senso . Le verità striche sono lì. Noi siamo il prodotto della atoria . Ma dobbiamo pensare al  futuro,  al terzo millennio ad una umanità nuova . 
Nel progetto “massonico globale” .. ( ma la massoneria è ancor più complessa e alcuni di essi guardano già oltre la grande alluvione ) , sono coinvolti potenti del mondo , finanzieri, imprese farmaceutiche e tecnologiche in specie ma non solo destinate al mondo militare e delle armi, più che le grandi del petrolio in contro-ascesa, caste di Stato , magistrati, psichiatri , medici, uomini politici, uomini e vertici delle forze armate deviate... e anche, uomini deviati delle forze di polizia .. e vi sono intrecci stretti con le criminalità organizzate .. ,. e vi partecipa, condividendo coperture e favori, persino una parte cospicua, antica , deviata e massonica della Chiesa Cattolica.
Una IDRA a più teste dai molti tentacoli, "multicolore" che persegue, tra l'altro, "addirittura" l'antico sogno dello scisma della chiesa cattolica, "l'obiettivo Luciferino" …
( e con tutto il distacco equilibrato che la “prospettazione spiritualistica” comporta per i laici … orientati comunque versi i valori cristiani e portatori di una interpretazione terrena ed umana … ma etica ).
Non mancano poi frange cultural-associative e disinformative, ateo radicali .. e gruppi esoterico fantascientisti .. persino tendenze teosofiche apparentemente positive od innocue .. ma costruite secondo l'obiettivo .. manda luce suggestiva e orienta la distruzione della chiesa cattolica, lo scisma perseguito tramite la preparatoria e protostorica infiltrazione massonica ( nozioni di complottismo spiritual cattolico tradizionalista ).
Sicchè neanche il minimo comune denominatore “materialista” assolve al compito di leggere un arcipelago incredibile, e persino la lettura trasversal massonico-giudaisco-materialista non è onnicomprensiva . E ognuno semplifica .
E persino le matrici esoterico sataniche del nazismo, e la distruzione programmata degli ebrei, ( salvi gli inutili dibattiti sul numero delle morti , che potrebbero essere ridotti a “l'abominio è stato sapientemente pubblicizzato “ talchè rimane .. e … contro l'umanità sempre e comunque . ) non hanno affatto ostacolato l'avvicinarsi e la alleanza del mondo sionista alla strategia di governo della specie umana, che sono intrise di materialismo e di appiattimento dell'uomo a mero corpo, salvo che ciò vale per l'umanità assoggettata non per gli illuminati e per gli “eletti “.
E solo il potere finanziario puro, l'ascesi del capitalismo tramite l'imperialismo, al potere puro, che inventa ricchezza virtuale e ne sottrae ulteriore a chi lavora creando il profitto di altri e ne distrugge, per riconfermarsi .. sembra essere una chiave generale di lettura.
La verità è semplificabile: la storia si muta e prosegue e la massoneria è l'etichetta che raccoglie il potere delle classi dominanti associate .. e gli obiettivi storici sono gli unici che consentono un vaglio concreto ed una lettura verificabile. Poi ad altri lasciamo le letture spiritualiste .. nei cui meandri riposa un potere arcaico autoperpetuantesi ..non nella forma esclusiva del potere economico politico .. ma come lunga marcia del Male … rappresentato a sua volta nella bivalenza luciferiana.
A nostro modesto parere una rappresentazione della dualità dell'essere umano .. universale . Ma poco utile a orientare la analisi concreta e la storia .
La descrizione di ciò è peraltro agevolmente rappresentabile, da parte di ne vuole distruggere i tanti fondamenti di verità, nel suo insieme, come un delirio .. ed una psicosi “complottista”. Un pastrocchio dietrologico indiscernibile . Ma non lo era , o meglio , non lo è … , mentre è di certo difficilmente comprensibile, se non se ne danno le chiavi di lettura e se non si conoscono e forniscono dati e conoscenze medinte strumenti conoscitivi che colpiscano sensi e intelletto irreversibilmente ( i libri non bastano e neanche i video didascalici , non convenite ?!?! ) . 
Secondo il luogo comune tutto sembra invece frammentato, ( il luogo comune, il buon senso , non hanno un alto grado di scientificità e si limitano a vedere il singolo fatto e ad appoggiarne la valutazione ed interpretazione al mottetto “ id quod plerumque accidit “ .. quello che accade di solito . 
E,  per fortuna,  la scienza si è emancipata dal buon senso da oltre cinquecento  anni , sennò tutti avrebbero continuato ad argomentare sull'essere la terra un gigantesco parallelepipedo in piano .. .
Ma per far scienza ed analisi concreta si deve necessariamente inquadrare il tutto da vicino, tassello per tassello, e con metodi verificabilmente adeguati ai fini di conoscenza che ci si propone.
Chi ostacola il cammino della conoscenza , informazione e formazione, inquadra intanto da lontano .. con scarsa messa a fuoco .. e punta sui difetti delle prospettazioni generalizzanti . Talvolta esse effettivamente lo sono, soprattutto nel metodo, “culturalista “, fatte di richiami incrociati autoconfermanti, o nel metodo “deduttivista “ : ti indico il principio, talvolta pressapochisticamente individuato e ne ricavo leggi e sottoleggi e conseguenze arbitrarie con esiti interpretativi del concreto suggestivamente inverificabili .
Spesso le affermazioni ed i dati non sono suscettibili di controargomentazione , ci si limita a contraddirsi .. non è vero . E l'altro a dire .. è vero .. ma gli argomenti che si infiorano sembrano evocare dibattiti medioevali .. sulla natura degli angeli .
LA prova migliore è ciò che abbiamo detto sinora. Tutto vago, contraddittorio, contraddicibile con apriori opposti o con argomenti occasionalmente efficaci per la stessa debolezza scientifica delle asserzioni .
A sentir parlare di tutto questo si rimane interdetti.
Sembra di assistere alla patologica prospettazione ( psichicamente dubbia ) della preparazione programmata della società descritta immaginificamente nel vecchio film muto “METROPOLIS “ degli anni venti .
Ma non è un film e, non è un MATRIX .. dovrebbe essere .. è .., e dati e documenti lo acclamano .., un progetto reale .. e ormai , nella parte esterna, visibile e dichiarato .. ma tutto stà nel dimostrarlo con dati argomenti prove che traumatizzino e aprano “Il luogo comune “ . Nel solo affermarlo c'è il germe solidamente piantato della delegittimazione .. contro la potenza disacculturante del buon senso comune ci si può battere solo con metodi e argomentare solidi e razionalmente ineccepibili . .
Facile il gioco dei potenti . Un bel minestrone fatto di disinformazione , informazioni miscelate e date al fine di impedire e comunque ostacolare lo sviluppo di una completa coscienza critica ATTIVA, capace di tradursi in un progetto di ricostruzione dal basso dei valori fondanti ed un modello di società e di economia che permetta il realizzarsi per la prima volta della democrazia, nel senso puro e letterale della parola e fondata sulla centralità dell'uomo e su valori che continuiamo a chiamare cristiano sociali .. ma estensibili a molte altre religioni .
E quindi una necessità : affrancarsi dagli ideologismi .. e dalle chiavi di lettura universalistiche .
Una ultima considerazione . La hanno pensata bene . Se la indimostrabilità e la accusabilità di patologica ideazione e di psicosi complottista sono uno strumento di eccezionale efficienza .. hanno potenziato gli strumenti che più consentono di imbrigliare e piegare la coscienza e gli uomini .
La strategia del controllo della psiche .. e la strategia delle sette occulte esoterico sataniche oltre ad essere un potente strumento di dominio, fidelizzazione, e schiavizzazione .. oltre ad usare .. le forze imponenti del sesso e della idolatria . si prestano ad essere impalpabili ed inafferrabili e , se adeguatamente coperte, costituiscono il massimo della strumentale proiettabilità difensiva ed offensiva.
Più realizzo un complotto malato ed astruso , più piego gli uomini in forma antiche ma rinnovate , e li rendo automi scissi .. e creo una elite in cui ciò che per altri è crimine grave lì è espressione di dominio e potere puro, più ciò che faccio non è percepibile dal luogo comune e dal buone senso più sono potente ed irragiungibile . E  le patologie più in voga per la repressione delle "fuoriuscite" sono “psicosi “ e, a voler dimostrare razionalmente che il denunciato è vero, perdendo tempo ad acquisire prove e documentazione , “ l'essere “deliroidi “ .
Satanismo pedofilia, deviazione degli ambienti politico sociali e militari e uso massiccio e diffuso di sostanze stupefacenti sono facce della medesima strategia si diceva inizialmente . E in essa l'arruolamento della psichiatria ha un ruolo centrale e programmatico . . Essa da una parte fornisce strumenti, analisi e lavora a braccetto con la farmacologia finalizzata . Dall'altra proprio gli psichiatri sono gli esegeti strumentali e i messia del luogo comune , come impotenza conoscitiva , ma da sempre i tecnici del “controllo mentale “ .
8. IL POTERE ECONOMICO POLITICO
E per questo non basta confrontare le ville e gli yacht di Berlusconi con le casupole e casette della gente che le ha ( e gli altri diseredati guardano .. e molti lo stanno per diventare ) ,, Né basta solo additare la ricchezza spropositata dell'impero fatto di potere, veramente tentacolare, dei Roschild : la grande famiglia potente che muove fili e scelte .. Né basta individuare vari potenti soggetti e potenti Stati che agiscono volta per volta da burattinai o pongono in essere intrighi internazionali o meno , e che casualmente o intenzionalmente vengono in parte alla luce.
Il termine mangiatoia non ha più il sapore qualunquistico e generalista che conserva nei bar e nei negozi di barbiere , ma ha una precisa chiave di analisi e lettura : governo massonico ultra nazionale e adesione al gruppo dominante trasversale.
Ed oggi al nuovo progetto destinato ad arginare gli effetti di un crollo economico finanziario non contenibile e previsti da decenni .. partecipano una corte minore spesso ansimante di potere puro ed educata alla sopraffazione, persino prelati, politici e vertici professionali e dello Stato ma anche impiegati .. che non debordando di ricchezze condividono occultamente tempi e strategie .. pur di non perdere la loro fetta di potere illegalizzato in un crescendo che nell'ultimo decennio lascia sbalorditi anche i più lungimiranti .
E anche i riti, la sopraffazione, le violenze occultate sistematicamente hanno una precisa spiegazione e collocazione .
E di certo il messaggio politico reciproco secondo cui “, la illegalità e le condotte immorali sono dell'altra parte “ costituisce uno degli strumenti della grande illusione ..orchestrata con stampa asservita e controllata , con televisioni e radio addomesticate ..
Ma, ed è qui la novità ., oggi sappiamo che il più potente strumento è IL LUOGO COMUNE, la costruita coscienza inferiore , la disinformazione ottenuta con il bombardamento di false informazioni, la disacculturazione di massa ottenuta non solo con balletti, trasmissioni vuote e divertimento antichi ( ludi et circenses ) ma con la tecnicizzazione della formazione , proprio nell'epoca in cui ll piegare sino in fondo la scienza e le conoscenze a fini politici economici ha raggiunto livelli e tetti inimmaginabili negli anni sessanta ( e allora si diceva “ la scienza non è neutrale “ ) . . Quando si parlava di disinformazione e controinformazione, di pubblicità e modelli consumistici, di religione come oppio e di valori alternativi alla tradizionale autoritaria famiglia piccolo borghese .
Corruzione, consorterie , manovre e scalate economiche. Festini sessuali “ semplici “ e orge satanico esoteriche con riti che la mente riesce difficilmente ad accettare e comprendere e che creano orrore , accomunano i potenti , differenziandoli su sfumature , talvolta di poco conto .. mentre la la accellerazione delle manovre politico economiche .. il venire allo scoperto dell'altra faccia della globalizzazione e la ritrovata unità dei finti fronti di casta .. la risposta autoritaria e militar politica .. predisposta tramite la EUROgenderfor .. non consentono più a nessuno di chiudere occhi e tappare orecchie .
La c.d. crisi economico finanziaria, la lenta inarrestabile distruzione della piccola economia , delle aziende medio piccole, lo svuotamento delle terre e dell'agricoltura .. l'annullamento delle garanzie e delle tutele effettive del lavoro, la interdipendenza mondiale tradottasi in dipendenza universale reciproca da fonti alimentari ed energeticjhe ( volutamente fatte rimanere “tradizionali “ ) sono alcuni altri frammenti, celle, tasselli dello stesso mosaico.
Non è non sarà la forca e la violenza che riuscirà a sconfiggere poteri fori e un progetto così lucidamente gestito . Non saranno le scorciatoie già inquinate in partenza a costituire il trampolino di lancio di una nuova era .
9. DOBBIAMO LAVORARE SODO E SE NON LO FAREMO NOI CHE ABBIAMO CAPITO NON LO FARA' NESSUNO ALTRO.
Dobbiamo lavorare sodo uniti insieme , crescere rapidamente, contrastare come mai è stato fatto la disinformazione , costruire una cultura di massa che in realtà, a ben vedere, mai è stata realizzata prima di oggi e abbiamo pochi ma potenti strumenti a disposizione , INTERNET, la nostra cultura , la volontà di non arrenderci , a valori che rappresentano la tutela dell'uomo ed una società a sua misura. Laici, cattolici , cristiano sociali buddisti ..musulmani, uomini di buona fede di tute le religioni e di tutte le razze , impariamo a rispettare le differenze che lasciano fermi i valori fondamentali fondanti .
Stiamo portando alla luce, e per la prima volta siamo in grado di illustrare con prove ragionevoli e concretamente apprezzabili, un progetto che si innesta nel controllo della economia e della politica della giustizia e della informazione : con associazioni accuratamente nascoste e protette che hanno in alcune componenti riti agghiaccianti e partecipazioni eccellenti ….
Anche quelle , le sette esoteriche e “sataniste “ , diffuse in ambiti militari e allargate ( e si sono allargate ) al territorio, che usano sesso droghe, pedofilia, riti omicidari e schiavizzano PROGRAMMATICAMENTE avvalendosi di antiche e modernissime tecniche di scissione e controllo mentale , sono connesse ed organiche al progetto generale .
Agiscono nell'ombra, decidono delle sorti di uomini donne e bambini, fanno le scelte in stanze e luoghi non istituzionali e poi le fanno meramente ratificare ( vedi dichiarazioni pubbliche di Luigi De Magistris ).. organizzano riti, usano le sette per schiavizzare, fidelizzare, ricattare e realizzare una .società occulta che disunisce e cementa la distruzione della persona umana come la intendiamo . . Ma c'è oggi chi investiga e denuncia... anche solo come privato .. e chi denunciando pubblicamente ha non solo contribuito a rompere il vaso di pandora ( irreversibilmente ) ma assestato un duro colpo alla segretezza ed occultamento di queste realtà, su cui essi, anche, si fondano, traevano alimento e potenza. Il resto lo vedono ormai tutti , anche se non hanno ancora il coraggio di dirselo, lo vediamo e dopo averlo visto da tempo stiamo imparando a farlo conoscere . : stanno gestendo la ultima fase . Impoverimento di massa , spossessamento dei beni materiali acquisiti in 60 anni di lavoro dopo l'ultima distruzione di massa . Oggi temiamo che prevalga la follia di chi pensa alla grande distruzione per ripartire sempre con la ricchezza e la accumulazione di poteri e, beni e denaro necessario per perpetuare la loro storia .
il racconto di un coraggioso magistrato, provvisoriamente rimosso dal suo incarico per farlo tacere , che in veste di cittadino , intellettuale ed uomo porta la sua testimonianza, dati documenti audio e i prove, consegnate e insabbiate... ma riprese e rilanciate dalla coscienza collettiva, da giornalisti ed intellettuali formati ed informati che hanno studiato analizzato, capito, non bastava e non basta . Come non bastava il grande e coraggioso lavoro intellettuale di chi ci ha consentito di capire cosa fosse il Bilderberg, la Trilaterale , il malevolo uso dei limiti umani, potenziandoli e convogliandoli . Abbiamo un compito unico nella storia ed immane . Ma se non lo faremo noi non lo farà nessuno .
Solo per questo nasce il CDD Comitato Difendiamo la Democrazia . Non per creare una nuova sigla . Non per assemblare il lavoro di qualche intellettuale e politico perbene . Non per creare una micro struttura che riassembli i pezzi di un vestito di arlecchino , così come lo hanno realizzato ed assemblato utilizzando ,scienza , potere militare, e una ricchezza immensa accumulata mediante lo sfruttamento della gente .
Abbiamo fretta, i tempi stringono, e consapevolezze non deteriorabili ci premono.
Mettiamo da parte ogni individualismo ogni pochezza, ogni ottusa visione ma anche un poco analisi raggiunte faticosamente  quando possano  non unire senza che però siano in gioco valori condivisi .
In rete la notizia della nascita della strutturazione di meri gruppi di analisi , e di informazione mirata , e di confronto e apertura del confronto in tutto il paese si và diffondendo .
Faremo insieme molto di più di queste righe scritte col cuore e con l'intelletto di un mero individuo .e se lo faremo nascerà il più grande progetto politico mai realizzato . Ognuno rimanendo sé, ognuno sapendo si apportare energie solo ad una idea comune, ognuno intento a far proliferare le coscienze, formare in modo allargato nuove schiere di intellettuali “organici “ e di persone consapevoli . Di qui passa il consenso che ci serve e serve al futuro . E la articolazione finale di un progetto nato dentro un lunga ma veloce  marcia comune, l'unico che potrà legittimarsi agli occhi dgli uomini e delle donne .  
Non conosco altra via o prospettiva .

PAOLO FERRARO


CI STIAMO ATTREZZANDO PER RIDARE UN FUTURO, "MENO" LUMINOSO DI QUELLO PROMESSO ( o minacciato ?! ) da MONTI, A TUTTI, GIOVANI, INTELLETTUALI, LAVORATORI E ALLA GENTE DI QUESTA E DELLE ALTRE NAZIONI CHE CAPIRANNO CHE LA STORIA DI CHI HA PRETESO DI GUIDARLA E' FINITA E PUO' FINIRE . ORA NASCE UN NUOVO PERCORSO COMUNE . 
Chiunque intenda contribuire posti linki condivida e invii via mail o allochi in siti e blog anche il contenuto dell'invito e l'appello generale relativo alla nascita di un INTELLETTUALE COLLETTIVO . Grazie a tutti noi . 
http://www.facebook.com/events/337187592978626/
http://www.facebook.com/events/211369515625229/
OBIETTIVI GENERALI
https://www.facebook.com/events/183898191691392/
IL GRUPPO CDD Comitato Coordinamento Difendiamo la Democrazia su F.B.
VERSO LA NASCITA DEL NUOVO INTELLETTUALE COLLETTIVO
VALORI FONDANTI COMUNI, NUOVA ECONOMIA NUOVA PRODUZIONE NUOVA MONETA NUOVA ECONOMIA NUOVE NAZIONALITA' NUOVA COLLOCAZIONE INTERNAZIONALE. PER UNA NUOVA IDEOLOGIA E PER UNA ALTERNATIVA GLOBALE AI PROGETTI DI DOMINIO ANCHE SOCIALE.
https://www.facebook.com/groups/294411963922360/
PARTE LA STRUTTURAZIONE DEI GRUPPI DEL CDD
Gruppi per tematica con finalità di analisi, sintesi e strutturazione informazioni 
Aree di intervento informatico informativo affidate a ciascun gruppo e contatti relativi con l'esterno.
Gestione dei rapporti volti a creare una condivisione con tutti i movimenti associazioni, gruppi esistenti 
http://www.facebook.com/events/337187592978626/
http://www.facebook.com/events/211369515625229/
VI PREGO DI NON IMMETTERE PER ALCUNI GIORNI ULTERIORI POST O TAG 
Stiamo valutando la costruzione dell'Intellettuale collettivo di cui si è più volte parlato in rete.
Sarebbe strutturato in gruppi per tematica.
Ciascun gruppo elaborerebbe documenti d'analisi, messaggi e post destinati alla diffusione e coordinerebbe rapporti con realtà culturali ed associative , principalmente sul proprio tema.
Inoltre ogni gruppo avrebbe affidata la rispettiva mansione di postare tutti i messaggi predisposti da tutti i gruppi, con le molteplici modalità individuate, con riferimento a siti, blog e profili FB , rispettivamente elencati.
Abbiamo indicativamente individuato i seguenti temi:

Analisi Generali 
Vicende Internazionali e movimenti
Trattati Internazionali 
Analisi Politica Italiana 
Economia e Politica 
Vicende Storico Giudiziarie 
Ispirazioni e Valori 
Mercati e Collocazione Internazionale 
Economie locali 
Fonti Energetiche Alternative 
Modelli e Realtà sociali 
Politica Alimentare
Ed aggiunto . 
INFORMAZIONE ed INTERNET 
SCIENZA MEDICINA E INDUSTRIE
Il lavoro dei gruppi avverrebbe in rete inizialmente, previ incontri anche usando Skype od altro.
Tutti coloro che ritengono di poter fornire un contributo non distratto e meramente occasionale sono pregati di indicare nella pagina del GRUPPO CDD la loro disponibilità e a mezzo email all'indirizzo pafer3@libero.it di comunicare 
i seguenti dati autorizzandoci ad immetterli in un database che verrà direttamente inviato a tutti i disponibili.( si tratta di dati utili al fine di valuatareconsistenza e composizione utile dei gruppi ) . 

Url FB
Nome cognome 
città 
Gruppo/ Associazione/Blog 
mail 
cell 
PRIMO GRUPPO
SECONDO GRUPPO 
TERZO GRUPPO 
Gruppo Prescelto 



Nessun commento: