paoloferraroCDD

Loading...

giovedì 15 dicembre 2011

SIAMO AD UNA GRANDE SVOLTA EPOCALE . COPIATE E DIFFONDETE

I. SIAMO AD UNA GRANDE SVOLTA EPOCALE
  1. Alzi la mano chi non ha ancora capito, che, il grande capitalismo produttivo, ormai senza profitto nell'anziano mondo occidentale, e il grande capitalismo finanziario, che controlla il primo, scienza , politica e politici, esercito e classi borghesi dominanti, e poteri dello Stato, moneta e profitti finanziari superfetati, sono al punto di arrivo o di svolta di un percorso gestito per oltre 50 anni .
  2. Per un verso abbiamo DEBITO PUBBLICO ”usurario , degli Stati nazionali, generato con emissione della moneta a debito e con l'acquisto dei BOT CCT ed altro come strumento di pagamento , ma la gente ancora crede che lo Stato sia come il vicino di casa che spende e spande i soldi che si fa prestare a buffo. Senza capire che nella storia moderna le ricchezze di nazioni prima già prima dell'ultima guerra sono state create semplicemente emettendo moneta destinata a rappresentare in nome e nell'interesse delle collettività, il valore reale dei beni e servizi realmente scambiati. Ingenerando il circolo virtuoso che taluni chiamano ( per la verità impropriamente ) iperkeynesismo. E abbiamo la crisi endogena dei meccanismi di elefantiasi da arricchimento , dei prodotti finanziari ( derivati, prestiti a privati e via dicendo).
  3. Per altro verso o vi è un fenomeno esponenziale di deviazione profonda dei poteri degli Stati, che costituisce da un lato l'altra faccia del dominio dei grandi poteri finanziari, e dall'altro il processo degenerativo-ultimo delle MASSONERIE, dovuto a strategie esperimenti ed infiltrazioni più complesse che investono tutte le istituzioni e società, e, massicciamente, la nostra . Massonerie che nel vecchio continente sono divise su due fronti principali. Anche da da noi: Postatlantisti-Europeisti-mondialisti o ( perlopiù solo potenzialmente ) Nazionalisti antieuropeisti ma anche per l'Europa degli Stati ( che non esiste , attesa la forma di Governo europea ). Vi sono varie altre sfumature intermedie ma lo scenario dei poteri forti visibili più o meno fornisce a riguardo queste indicazioni .
  4. Le cose ovviamente sono molto più complesse. vieppiù quando si misurano logiche e strategie di lungo e medio periodo, e le tendenze geopolitiche manifestate dall'occidente Ad esempio può essere un errore di prospettiva scambiare come ultimi colpi di coda dell'imperialismo americano e sionista le avventure in Afghanistan, la distruzione delle esperienze social nazionali dell'IRAQ e della Libia. Quantomeno, a mero titolo di esempio, perchè il ruolo della Francia gendarme mondiale nella distruzione del regime libico è forte, e a sua volta non si presta ad essere letto come estrinsecazione della grandeur. Ma vi è quel qualcosa altro che si chiama strategia globale e mondialista. Difatti le letture da “esportazione militare della democrazia , o della mera conquista di fonti di energia , lasciano il tempo che trovano. Più solide le letture che danno conto del perchè Stati social nazionali arabi, che hanno autonoma economia finanziaria e sistema bancario e che assumono una potenziale leadership nel mondo medio orientale e nel terzo mondo africano, come ponte , erano o sono un oggettivo ostacolo ad un progetto mondialista. Vi è poi la antica questione del circondare Earthland .. il cuore continentale euroasiatico, ricco di materie prime e forte produttivamente. La Cina invece stà vincendo la sua partita storica, ritornando grande potenza dopo sue secoli di vacanze, letteralmente comprando i debiti e le economie finanziarie, degli stati occidentali ed in particolare degli USA. La medesima Cina che usufruisce di un mercato interno interamente espandibile per decenni. Se non erriamo, perciò, i venti di guerra contro Siria e Iran, immobile e guardingo il cuore euro asiatico del continente ( Russia e stati dell'ex EST consolidatisi autonomamente ) , e attiva e allertata la unica grande potenza mondiale , la Cina, evocano e confermano lo scenario della realizzazione del progetto mondialista che unisce le massonerie legate alla alta finanza mondiale, e che và realizzato .. costi quel che costi. Sappiamo anche che la ultima guerra mondiale a dieci anni dal crollo di Wall Street , con il suo portato distruttivo in termini umani e di beni, rilanciò poi lo sviluppo ed i profitti . Un ciclo terminato. Ed un brivido nella schiena più una domanda seria : chi ha avuto la geniale idea di produrre e accatastare in depositi milioni e milioni di casse da morto in pvc, sigillabili, negli Stati Uniti . ( notizia attendibilmente riferita come documentata ) … un previdente ?!
  5. Così , anche , semplificare la evoluzione dell'Europa non è utile. . Vi è stata una strategia europeista da creazione di un grande polo intermedio tra USA, Russia, CINA ed INDIA e c.d terzo mondo. Sull'inizio degli anni ottanta la chiamavano “ pentapolarismo “. Ma a cose fatte , è certo che la Europa delle regole socio economiche avanzate e dei mercati comuni, peraltro strutturata con una forma di governo autoritarie e non parlamentare rappresentativo, sì è, a rapide tappe, “evoluta” definitivamente nella Europa del governo delle banche private e della moneta di queste, e nell'EUROPA che non può ammortizzare, ma guida ,quasi accompagnatore eutanasico, gli Stati nazionall, piegati da debito pubblico e da borse e società di rating orientati due click. La rappresentazione giuridico internazionale del tutto è fornita dalla triade dei trattati di Mastricht, sulla cessione delle sovranità economico monetarie degli Stati , di Lisbona , sulla cessione delle sovranità nazionali politiche e giuridiche, di Velsen , sulla attuata cessione delle sovranità militare e di sicurezza interne, mediante la costituzione della EUROGENDERFOR . Tutta roba degli ultimi anni . E viene confermata dal quadro delle azioni politico economiche della Europa aguzzino-agonizzante che per salvarsi o salvare, di sé gestisce la immagine e rappresentazione che se ne è fatta la collettività disinformata , ma agisce “come” il buon comandante timoniere . Prima, sventolando la bandiera dell'EURO, butta a mare centinaia di milioni di cittadini e lavoratori e piccoli e medi industriali, imponendo le prassi virtuose degli Stati , semiaffondati dal debito ( verso le grandi banche ) , gigantificando la recessione più importante della storia del capitalismo, poi sgonfia tutte le ciambelle di salvataggio e le toglie, ultime risorse, ai naufraghi; infine, rastrellato il possibile dai governi nazionali e tramutati i debiti privati e pubblici in cessioni di grandi attività economiche ed esecuzioni su beni con arricchimento alfine materializzato dei capitali finanziari, si appresta a prendere atto della morte degli Stati componenti e dell'euro come seconda moneta mondiale ( in realtà terza o quarta .. a ben vedere ) . Sicchè , come se fosse già scritto è dato vedere , senza palla di vetro, l'ingresso del blocco europeo, sfaldato, nel circuito economico finanziario santificato dalla Nuova moneta unica “mondiale “; Il nuovo cult informativo che in tempi di povertà di massa e di distruzione delle ricchezze economico produttive e delle magre economie individuali, infervora , incredibilmente, da noi, il TG nazionale ( !). E i paesi meridionali e mediterranei distrutti e annichiliti. E persino la Germania si và affrettando a stampare marchi .. moneta nazionale, mentre su altro tavolo si gioca forse un asse franco-teutonico, che vistosamente sghignazzava alle spalle del Berlusconi della Italietta . Su esso, dicono, si vorrebbe impiantare l'EURO FORTE, al cui accesso potrebbero ambire anche i cispadani .. della LEGA , che vuole rompere l'unità nazionale affermando una risibile e non storica identità etnico nazionale del NORD Italia, più prosaicamente mirando a congiungere al cuore dell'Europa produttiva il nord delle fabbriche e fabbrichette . Che poi il mondo non sia solo l'occidente, la Chiesa cattolica pure, infiltrata da poteri e presenze svelatamente massoniche, non sembra capirlo granchè. E che l'EUROPA FORTE autonoma non possa esistere , se non per una breve vita , come passaggio , mentre questa EUROPA nel divenire rapidamente da adolescente donna matura, è destinata a gestire la sola morte degli Stati nazionali, portando in cassa le ultime risorse finanziarie e la “realizzazione “ dei guadagni commutata il più possibile in beni reali, nessuno, appartenente alle caste ufficiali, lo tiene nel debito conto. I Roschild e i Rockefeller, e i potenti del Bilderberg, la associazione privata mondiale dei governanti l'economia e gli Stati e dei loro consiglieri geopolitici ed economici , guardano e sorridono compassati, solo lievemente impensieriti . Da noi Tremonti e molti altri vi partecipano , Berlusconi nò. Lui è l'altra parrocchia . Ma a TEL AVIV ci và Fini. E cosa sancisce, con le strette di mano, la sola fine dell'antiebraismo e dell'antisemitismo ?! Un bel puzzle , ma a guardare tessera per tessera il mosaico , non si fa un soldo di danno. Il disegno complessivo è ormai nitido e scandito giorno dopo giorno , dai fatti e dagli avvenimenti. Non è più possibile perdere l'immagine di insieme .
  6. La mera rappresentazione drammaturgica di una strategia assisa su una Europa autonoma, peraltro piegata ed impensierita da una oggettiva ( “disegnata come tale” ) crisi economica e finanziaria, lascia interdetti . Ed alla, illusoria, rappresentazione di una riedizione degli Stati Uniti come impero e gendarmi di se stessì, viene istintivamente da replicare. . Già gli interventi in Serbia, le partecipazioni in Afghanistan e Iraq, la condivisione della guerra in Libia, il protagonismo francese , le artefatte creazioni di movimenti popolari in tutto il circuito degli Stati da vincere lasciano intravedere qualcosa di ben diverso da una mera comunione di intenti o mera condivisione strategica. E oggi è dato soppesare i temi “ complottisti “ con larghe e comprensive vedute . Alla crisi di sistema , già prevista , si contrappone la strategia guidata che nasce in consessi le cui analisi e i cui patti non sono ufficialmente noti . E lì , nelle riunioni del Bilderberg, certo non se le mandano a dire, sono già i potenti, legati da un potere comune: non devono estorcere consensi e avere credito politico, sono la Politica e l'economia occidentale ed il grande progetto socio economico gestito e pensato .. O si riuniscono per una simpatica rimpatriata , e per lauti convivi .. fine a sé ?!
  7. SIAMO di fronte alla realizzazione occidentale del progetto mondialista … in itinere , le cui tappe geopolitiche e politiche economiche sono già disegnate, certo come ipotesi di lavoro e direzione, scenari progettati e guidati . Mentre tutto ciò che si è andato sperimentando, studiando e applicando, in termini di politiche alimentari ed OGM, uso della medicina vaccini e prodotti farmaceutici inutili o controindicati, sperimentazioni di batteri e virus letali, armi non convenzionali, tecniche di condizionamento e controllo, chimiche, psicologiche o mediante strumenti subliminali inediti ( onde sonore e quant'altro ), e le stesse tecniche diffuse di manipolazione mediante i media e disinformazione guidata, gestita previo controllo dei centri informativi , sembrano fare da corollario semi-inesplorato ed ignoto ai più. L'importante è non leggere e connettere i pezzi in un quadro amplio , diremmo di tendenza o scenario . E far passare chi lo fa per visionario, usando etichette . Oggi sempre più impossibili da usare, anche grazie alla forza di un metodo e di una battaglia ignota sino al giugno del 2011 . Ma resta la variabile delle evenienze oggettive e delle soggettività politiche e sociali. E la forza, nella storia , delle coscienze. L'umano non eliminabile, neanche pianificando il controllo mentale di massa.
  8. Qui è il nodo loro: reggere la ammiraglia mondialista tra  le tempeste generate dalla fame di iper profitti finanziari, ed i fulmini pur rivolti a distruggere equilibri degli Stati e delle singole branche economiche prescelte ( da noi ad esempio FINMECCNICA ), non è poi così semplice. Ed è vero che le bombe ad orologeria dei debiti pubblici, le leggi interne della economia finanziaria ( le uniche religioni universali a quanto sembra ) , le sotterranee scelte di sperimentazioni e controllo sociale sempre più diffuso aiutano .. ma non è tutto previsto e prevedibile e non c'è un unico grande cervello artificiale ( IL SUPER MASSONE ) né un unico bottone dei comandi . Ma la hanno pensata bella e previsto movimenti, problemi sociali, e quant'altro. Lavorando alacremente in silenzio negli ultimi venti anni in particolare.
  9. E ci si misura anche con le variabili nazionali interne a i poteri forti altri . Il Berlusconi inviso, variabile geopolitico massonica non adeguatamente prevista e progettata. Altre strategie di potere ed arricchimento non allineate al progetto dominante e vincente delle massonerie forti. Variabili impreviste che usufruiscono della base cognitiva e delle risorse create .. ma spingono in direzioni non coerentemente allineate . Dire che la pratica di Governo e l'andamento complessivo dell'azione dei governi di destra berlusconiana , siano leggibili ( in parte cospicua ) come attuazione del Piano di Rinascita di Gelli, il fondatore della P2 , atteso che ad essa con numero di tessera noto partecipava anche l'ex Presidente , è cosa non arbitraria ma agevolmente dimostrabile ed argomentabile. Ma non è ulteriormente dissertabile quì, tra l'altro . precisando le strategie volte all'arricchimento dei comparti individuali che avevano messo in radicale contrasto l'uno, e relativa quota di riferimento, con l'altra massoneria dominante, infine vincente anche sullo stretto piano politico pubblico . Solo che accanto a lui co-governava anche Tremonti, frequentatore assiduo del Bilderberg, a quanto sembrerebbe, altro aspetto … più coerente con il dopo Berlusconi . .
  10. UNA APPARENTE DIGRESSIONE. Nel corso di avvenimenti e fatti disvelati, per uno dei casi guidati ma mal progettati, chi scrive ha poi “direttamente apprezzato “ deviazioni e realtà socio politiche al limite dell'inimmaginabile . Sapevamo tutti di donne e giri dove sesso, droghe e altro costruivano di fatto un miscuglio di ricatti, consensi estorti e business . Pensavamo che ciò fosse legato al mondo dello spettacolo ed al mondo dei corrotti politici o corrompendi e che fosse fatto “ di costume “ o di mali costumi ( “ mala tempora currunt” si diceva anche venti secoli fa ). . E non ci eravamo stupiti della provenienza dal mondo non “destro”di un “siluro donna”, pugliese mirato o di qualche esplosione analoga. E di alcune “improprie “ attività .
    Ma l'intercettare una realtà di sétte esoterico militari, che utilizzano donne e bambini, con tecniche e strumenti di controllo millenari e contemporaneamente moderni , con evocazione di metodi incrociati di stampo anche militare e sperimentale e lo scoprire coperture e deviazioni di psichiatri e vertici della magistratura .. aveva “complicato il quadro” . Per non parlare delle ascendenze politiche e della matrice apparentemente di apparato e di sinistra storica marxista e comunista di molti dei “ coprenti “ a vari titolo e dei partecipanti , in questo uniti addirittura ad un vertice giudiziario con matrice politica non omogenea. Tutti accomunati per un curioso caso della storia , ma proprio tutti , da un feroce “antiberlusconismo “ . Esente dalla ferocia io ero e lo sono, , antigelliano, contro le massonerie, e per la legalità costituzionale. Mi sembra il minimo dei minimi per un magistrato .
  11. LA SCOPERTA DI CIO' CHE ACCOMUNA E DIFFERENZIA LE MASSONERIE Dalla scoperta , alle manovre per distruggermi, a ri-delineare ruoli e valenza generale del fenomeno , tutto a colpi di analisi e metodo concreto , ne è trascorso del tempo . Senza mai “culturaleggiare “ consultare libri o acquisire interviste, dati e video .Ma con tempi del ragionamento profondo , Una architettura fatta di dati certi .. e di acquisizioni di conferme del pari certe . Una realtà sotterranea molto meno visibile del mondo delle attrici e delle hostess semiufficializzato, qualcosa di profondamente diverso dalle orgette da buona alta borghesia. E c'era pure l'uso di sostanze , e altro . Ma portava nella direzione opposta, A Napoli, Milano, Genova, e poi come saprete , ad Ascoli Piceno . E a Roma l'ordine militare dei cavalieri di Malta , lo SMOM , a Cecchignola, magistrati di apparato di Magistratura Democratica e psichiatri di apparato legati al mondo giudiziario, diremmo a doppio filo, che avevano coperto tessendo un vero e proprio agguato nei miei confronti . Capacità di condizionare e deviare parenti, di confondere acque e convinzioni . Dopo la denuncia pubblica ed il grido di allarme ”progettano realizzano e hanno creato un sistema di coperture e controllo e repressione delle notizie che fuoriescono, indicano una data al 2012 alla quale ancorano minacciosamente il mio dover tenere il segreto .. . attendono la nuova era aperta dal defenestramento di Berlusconi “ sono arrivate a frotte conferme, analisi, informazioni interne allo stesso mondo occulto . Tante le massonerie , tanti i ruoli ed i contenuti e gli approcci, dialettici e conflittuali i rapporti occulti , disunione e diversità nella unione fondamentale e nel vincolo della obbedienza interno alle sette e settori massonici. Ma tutte a gestire il potere, anche nel ruolo di opposizione, e tutte accomunate da segreti comuni e dal potere finanziario economico e politico, diverso ma identico nella sua struttura . Le massonerie che sarebbe divenuta alfine vincenti, risultavano portatrici anche di segreti bimillenari. Ma anche dei saperi e delle pratiche e sperimentazioni diffuse del potere mondialista , che insomma coincide con i vertici economici e politici e i poteri militari e tecnocratici del mondo angloamericano e sionista. Tutto ciò solo per dire , che ora , mentre si affacciava una spiegazione organica e generale persino della pedofilia e della sua diffusione, nel contesto di un allargamento e diffusione programmata di sette esoterico sataniste .. anche le modelle e le hostess e le loro disponibilità, acquisivano il possibile sapore di un utilizzo di tecniche, sostanze e metodologie .. comuni . PROGETTO MK ultra , progetto Monarch e sostanze correlate .. controllo mentale , scissione e creazione delle ragazze monarch alla Caty O'braian .. erano un tutto uno . Certo gli uni usavano le altre come un boomerang contro l'ex premier , ma le non boomerang che caratteristiche avevano .. e perchè una monarch era stata coperta dalla massoneria, anche dalla magistratura .. e mandata , o usata , c contro me ?! Tutto sarebbe emerso ed è stato analizzato . Ma ora non và approfondito . Conta solo che , oltre le denunce della povera antropologa GATTO Trocchi, sulla conversione esoterista satanista delle componenti marxiste e materialiste del mondo della borghesia anche di apparato e professionale, oltre l'incrocio deviato tra apparati e vertici militari, oltre le differenze apparenti e le profonde commistioni e interessenze , gli strumenti relativi erano a disposizione di ogni potere forte .. Le monarch dello spettacolo esistevano e potevano essere usate da qualunque parte , per fini di dominio e sfruttamento , certo graduabili ( tra l'uso sessuale diretto e le tecniche e pratiche delle sette esoterico sataniche c'è una palpabile differenza .. ). E io a predicare la discovery sul mondo occulto, per la prima volta incrinato da metodo, conoscenze e argomentazioni e fonti di prova decisamente difficilmente contrastabili ( audio registrazioni prese in base ad un “ colpo di genio “ ) e a spiegare ( banca dati alla mano ) la progettazione del tutto, sicchè non solo vi era il quadro generale in cui si incardinano … ma altresì la comune riconduzione di ciò alla gestione di sperimenti e studi per il dominio, praticato dal connubio micidiale tra potere della alta finanza e potere militare, beneficiari principali i vincenti legati al potere finanziario occidentale. Ma anche gli altri usufruitori moderati e non esoteristi . Un quadro orwelliano insuperabilmente oggettivato . Sicchè parlando di progetti di dominio e governo politico economico e sviluppo dell'occidente, consapevole di processi di deviazione e corrompimento collettivi, ma anche interni alla magistratura ed a varie caste a vario titolo coinvolte , mi ero e sono convinto che la via e la verità giudiziaria sono un terreno non utilmente praticabile, salvo eccezioni puntuali .. e puntualmente ancora verificantisi .. il chè la dice lunga sulla lungimiranza del costituente ,.. Spostarsi era d'uopo sul piano della verità storica e politica .. ( tutte le verità non esistono in quanto tali ) per inadeguatezza strutturale del processo in epoca di pace alla gigantografia del fenomeno criminale che emerge . E comunque ormai sapevo nel quadro generale perchè la vera indipendenza della magistratura non preme a nessuno , e perchè , proprio l'indipendenza poteva esser diventata la copertura di un arbitrio costruito e coperto, e per converso perchè la legittima persecuzione poteva essere stata orientata e finalizzata politicamente . Mentre il progetto di normalizzazione politica stava bene a tutti con distinguo capziosi . Gli unici magistrati che tenevano profondamente alla indipendenza erano i magistrati fedeli ai valori alla costituzione ed al ruolo e quelli che accanto a loro, all'ombra prodotta dalla luce proiettata dai primi pochi e visibilmente seri , gestivano invece legalità e ruolo a fini deviati, abilmente . Salvo poi accettare vari strumenti di pressione e allineamento istituzionale , tanto per fondare gli strumenti del nuovo potere forte .. che verrà.
PER RIPRENDERE IL FILO
E qui , proprio qui, che nel mezzo del cammin di nostra lettura siamo, il filo si riprende . La multitentacolare identità dei poteri di cui riflettiamo, e la necessità di arginare un percorso politico economico che si appresta ad essere devastante , fanno capire che tra potere economico e debito che schiaccia Gli Stati e annichilisce le genti, tra sette esoterico sataniche e donne trattate nel mondo dello spettacolo e nel giro dei potenti, tra pedofilia e progetto geopolitico c'è un qualche legame .. un appartenere, a identici contesti e quadri, reale e difficile da non cogliere se le notizie arrivano e purchè fatti e circostanze vengono allineati con prove e logica del concreto.
Di qui la scoperta della antimoneta antispeculativa, la moneta del popolo pubblica e gestita dallo Stato come mero servizio allo scambio tra le genti di beni reali di valore reale e di servizi parametrabili, la necessità di ridare sovranità alla gente , vittima della democrazia che espropria scelte, ruolo e impoverisce .. mentre sotterraneamente si allargano sperimentazioni incredibilmente contrarie ai principi giuridici e morali legati al basilare dover individuare e preservare la persona . E la crisi verticale del concetto e della distinzione scolastica ( una “ teoria ingenua “ ) tra sinistra e destra . E il dovere di informare e formare .


FATTI DELLA PROVINCIA MONDIALISTA NOMINATA ( ancora ) ITALI A
Lo sai “ che il mondialismo dei grandi gruppi finanziari, le teste e gli arti pluritentacolari delle massonerie possono essere vinti solo dal rigore dalla intelligenza e dalla pulizia., etica  e da una alternativa globale ?!
Me cosa c'entrano Daniele, Laura, Paolo, Sabrina, Sara e Marra, con Scilipoti e Berlusconi e Monti e con tutto quello che diremo ?! Avete una scelta . Leggere e seguire tutto o passare all'ultimo capitolo, ma chi legge così, non apprezza appieno la trama.
E qui entrano prepotentemente e gloriosamente in scena .. Daniele e Laura , e Sara e la Sabrina della storia , e Marra .. e anche Scilipoti , Berlusconi e Monti , che guarda dall'alto del Gotha e da uno scranno già in bilico .
Sapendo che di euro possiamo parlar male, ma a diversi fini e a partire da diversi contesti , che di moneta possiamo parlare, e di banche che lucrano … o di grande finanza e di progetto che si materializza alla coscienza critica della gente , ma quello che vale è la qualità ed il contenuto strategico di quel che si dice, oltre come e perchè lo si dice . E dove e perchè e con chi si vuole arrivare . E infine conta chi lo dice con quali coerenze logiche e tra fatti e parole . E questo lo hanno spiegato con lucida semplicità e forte carica etica un giovane unico, Daniele e Laura .. che di moneta e uso strumentale della donna , di massonerie e di politica “minore” hanno dato lezione accademica . Denudando con garbo contraddizioni e ambiguità insanabili, al posto delle grazie della Sara .
E io dedico a loro questo ed il seguito .. purchè ora si convincano, da eroi della pulizia etica, che occorre passare dalla accademia al costrutto concreto e che oggi esiste solo un mezzo per vincere, unione dal basso e alternativa trasversale, certo senza i vizi altrui e con grande concretezza e passione. La svolta c'è e la stretta anche .. in corso .. chi la vincerà ?!?

8 commenti:

silviononquello.. ha detto...

molte cose le avevo già "incontrate" altre, che devo ancora ancora "elaborare", no..
nell'insieme il quadro è plausibile: per alcuni versi tanto incredibile quanto per altri già riscontrabile.

Tutto sta a immaginare come evolverà la situazione, con la consapevolezza che questa stessa decisione di ognuno inciderà sul risultato:
- se nessuno farà nulla è probabile (la Storia insegna) che andrà Peggio della già incredibile peggiore possibilità, e porvi rimedio sarà molto, molto più costoso.
Se non quasi impossibile per una società in cui (milizie con o senza divisa escluse) esiste solo "la Lotta" da pleistescion..
- al contrario, come già ben fate finché non impedito, se già qualcuno si oppone almeno con l'Informazione (nei "Fatti" non immagino come se non con la "Lotta" che, appunto, non sò cosa sia), il "delirio" potrebbe non realizzarsi, o quantomeno costringere i progettisti a rallentamenti, deviazioni e compromessi.. come già avviene da sempre.

in un contesto simile, cosa impedisce di pensare che l'attacco alla Sua persona sia volutamente "non definitivo".. che la Sua situazione non sia artatamente costruita (o che Lei non sia "inconsapevolmente manipolato") per attirare con credibilità, individuare e indirizzare il "controcanto" organizzato?
se fossi in "loro" ci avrei pensato..

Quando avremo scoperto quel che ci attende, difficilmente torneremo su questo post, quindi ringrazio ora dell'allerta con la speranza di sorridere poi "del delirio".

senza atti di fede, continuo a seguire con interesse la Sua storia e gli ammirevoli gruppi "LoSai", buone cose a tutti.
silviononquello ^^

CDD.difendiamolademocrazia ha detto...

Banalmente se volevano incastrarmi e se ho scoperto tutto a pià rprese è successo perchè hanno sottovalutato il Q.I. dela gente e mio. Possono e cercano di usare tutto . Ci hanno pensato sia con me che con il gruppo lo sai .. leggi attentamente il pezzo e primo pezzo .. per ora gestiscono il tentativo di cavalcare e convogliare .. la mia analisi lo impedisce .. ma hanno fatto di tutto . tutto sventato .. ho in mano tre nomi di certi o sospetti depistatori od infiltrati e la confessione scritta di uno di loro .. incastrato .. Solo l'intelligenza e serietà può preservare .. è il messaggio di Daniele e mio .. e non smetto di dire "contro le caste e trasversalmente dal basso" , senza vecchie inutili idiote " TEORIE INGENUE" ... verso il terzo millennio con la nuova ideologia del popolo che cancelli la obsoleta distinzione tra destre e sinistre .. e contro tutte le massonerie , a partire dalle deviate e vincenti .. nessun accordo con le altre se non la resa e la informazione pubblica e la nostra linea e i nostri sitemi di valori . Altro non è fattibile ma sembra ambiziosamente tanto .. e forse la unica possibile strada . PAOLO FERRARO
N.B. questo post e il prossimo erano proprio indirizzati a svelare un controcato organizzato .. grazie ancora a Daniele .. e a noi ... . PAOLO

TommyguZ ha detto...

Mi sembra che purtroppo le parole di Daniele siano state strumentalizzate in maniera controproducente sull'argomento Marra-Tommasi (vedendo anche il servizio di Repubblica). Non pensate fosse stato meglio affrontare prima l'argomento, piuttosto che dare un segnale di non unità del movimento stesso? Condivido il pensiero del non voler attirare l'attenzione dei media soprattutto sulle curve della Tommasi. Anche se l'impatto mediatico iniziale, in termini di contatti internet (ma non solo, anche all'ultima puntata delle Iene su Italia1 l'hanno mostrata) ovviamente è stato forte, ma magari averne parlato prima della conferenza stampa ai diretti interessati avrebbe lasciato maggior spazio alle idee e meno alle polemiche, che sono state riprese immediatamente in quanto, semplicemente, fanno "audience". Do massima ragione anche alla priorità dell'unità comune per portare avanti un'idea di democrazia e, senza nulla togliere a Lei o a tutti quelli che si impegnano nella battaglia dell'informazione, penso che una persona come l'avv. Marra possa essere una persona molto importante, in quanto parla un linguaggio semplice e facilmente capibile dai più che di economia non sanno praticamente nulla. Non finirò mai di ringraziare chi, come Voi si mette in gioco completamente per il bene della collettività.

p.s. Una piccola curiosità personale. Quando sarà accessibile al mondo la documentazione sui fatti da Lei denunciati? Grazie ancora

CDD.difendiamolademocrazia ha detto...

Rapidamente. Il linguaggio semplice non è una prerogativa. Ad esempio dire :
1. Le banche si sono arricchite e spelano i cittadini , è semplice ma non basta. Ancor meno fare il conto della spesa sui soli soldini rubati nella sola gestione dei conti correnti . ( vedi Scilipoti alla conferenza ) .
2. LE grandi banche che già governano il mondo vogliono dominarlo ed unirlo sotto il loro potere. Per questo distruggono gli Stati nazionali e l'Europa è un trucco per arrivare a questo risultato . Riprendiamoci la moneta nazionale . E' semplice ma esprime contenuto diverso e già una chiave di lettura più completa .
3. Qualora si voglia essere storicamente più aderenti alle cose ed alla alternativa alle cose , occorrerebbe dire , a mio modo di vedere : Le oligarchie finanziarie che hanno in mano tutti i poteri dominano sopra ed oltre gli Stati e gestiscono ricchezza, politica e società con progetti di dominio tutti elaborati, teorizati e concordati nel famigerato "Birdelberg " . Occorre riprendere in mano l'economia e attraverso lo Stato ridarla ai cittadini . Banche nazionalizzate, Moneta nazionale e produrre , avere rapporti con gli Stati del mediterraneo e dell'ASia ed Europa dell'EST e sottrarsi all'avvento del nuovo mondo progettato attraverso sperimentazioni del mondo miitare e delle industri chimiche e l'arruolamento di polititologi, psicologi e psichiatri. Il Progetto mondialista ideato dai capitalismi finanziari anglosassoni e sionisti.
Ma anche questo non è completo
4. Difatti per capire cosa sia accaduto e come siano le caste in posizione diferenziata e tutte dalla stessa fondamentale parte occorre introdurre le distinzioni che io abbozzo solo, con linguaggio e scrittura di getto nel pezzo sopra . In esso vengono diesefgnate Le due "teste dell'idra " e avoler essere precisi manca il basamento delle tre primvipali criminalità organizzate italiane .

ECCO IO PENSO CHE, SALVO RASTREMARE E RIPULIRE IL LINGUAGGIO NOI DOBBIAMO FORNIRE LA ANALISI QUATTRO E SVILUPPARLA. Non è questione di sintassi e parole , è questione di di contenuti e ampliezza della analisi ed al contempo profondità della stessa ; A tagliar con l'accetta le cose non si fà un buon servigio alla storia .Gli altri manipolano, occltano, disinformano, semplificano ed utilizzano le parole e le teorie c.d. " INGENUE" . Noi a nostro modo siamo un oc costretti a farlo .. nei messaggi brevi .. MA DOBBIAMO FORMARE ED INFORMARE A tutto spettro . Sennò la gente come fà a capire che Scilipoti edla gestione del medesimo tema può esser fatta ad altri fini e per altre modalità : Chiedete a Scilipoti che ne pensa della analisi due, tre e quattro , e poi del progetto sociopolitico nei suoi rami esoterico militari e vedrete che vi risponde . Cose semplici analisi populiste e voti da riportare alla destra finanziaria , ( mica venditrice di meloni ) e in fondo uso di dominati e Dominate . Purtroppo la critica e la libertà richiedono analisi e cultura DI MASSA . E anche quì che c'entra Scilipoti ?!

Massimo ha detto...

Mi permetta di dire che c'entra, perchè il fatto che sia nel movimento un personaggio del genere che definire ambiguo è poco, non lo vedo come positivo, rischia di alienarvi in partenza l'attenzione di larghe parti della popolazione.
Non è forse vero che il medium è il messaggio?

Marco ha detto...

Bisognerebbe pensare anche ad un post-dittatura (per dare una prospettiva/profondità) come facciamo ad impostare il sistema sociale per non permettere che le cose si ripetano in questo modo? Io Credo sia importante che la futura società debba portare un equilibrio nella squilibrata triarticolazione sociale, la libertà, uguaglianza e fratellanza (ideali della rivoluzione francese) sono stati stravolti, poichè questi ideali debbono avere delle rispettive sfere sociali, nella Libertà non può esistere l'economia, l'economia deve essere posta nella sfera della fratellanza (un equilibrio con una liberazione delle banche ed una ricchezza non troppo accentrata) la libertà deve essere posta sulla sfera culturale, informazione, studi, tutto ciò che porta cultura deve essere libera ed indipendente, gratuitamente al servizio del cittadino, l'uguaglianza posta nella sfera giuridica...
Con questi ideali posti nei corretti ambiti sociali si potrebbe ripartire, e per non rischiare la classe politica dovrebbe (a mio avviso, rinunciare completamente ad una gestione diretta della sfera economica, ossia dovrebbero rinunciare ad un corrispettivo economico, ma servizi, casa, macchina, benzina, viaggi, tutto garantito, tranne la possibilità di gestire aziende conti correnti ecc... una sorta di "francescanesimo"... Questo a mio avviso, in parte garantirebbe una certa sicurezza.)...

CDD.difendiamolademocrazia ha detto...

Marco sì .. la direzione è quella .. l'unica utile e necessaria .

Malanghiano ha detto...

Il problema sopra esposto sul cosa fare in un eventuale postdittatura in realtà non ha luogo. Secondo me il dott. ferraro e molti altri che si fermano all'esoterismo e lla voglia di potere delle banche come fine ultimo rischiano di non afferrare lo schema del paradigma intero.
I membri del bilderberg sanno che a 80 si muore comunque, e lo sanno anche i grandi maestri delle varie loggie massoniche come i presidenti delle banche private che detengono, sostanzialmente, il controllo delle banche centrali nazionali. Quindi nessuna persona normo dotata spendebbe la sua vita per questo fine ultimo. E nessuna persona normo dotata organizzerebbe sette esotiche e progetti mk ultra e monarch per fare un'orgia o addirittura una piccola scopatina.
Non potete fermarvi a questo. Aprite un po' gli orizzonti e preparatevi a capire qualcosa che è più assurdo di un libro di fantasia. Il controllo del mondo interessa necessariamente a qualcuno da ritenere scevro dai limiti temporali sopra citati. E chi partecipa a questo banchetto di poti lo fa da schiavo, da mezzo sul quale transitare per arrivare ad un piano di cui spesso la persona non ha proprio conoscenza.

Ergo, per finire, se davvero si debellasse la cuspide, l'occhio "che tutto vede " della piramide degli illuminati, allora non ci si divrebbe chiede cosa fare nel postdittatura per evitarne una reiterazione, perchè mancherebbe l'interesse intentivo primo. Nessuno avrebbe necessità di attuare una dittatura.
La dittatura a cui siamo sottoposti è stata molto difficile da attuare e soprattutto da mantenere per millenni. Tutte le risorse e il tempo spesi devono avere una giustificazione. E questa è comrensibile solo se si ammette che determinate entità alla cuspide della piramide massonica vogliono qualcosa dall'uomo che loro non possiedoo. Sono solo dei parassiti. Sono gli dei del passato che abbiamo sempre creduto immortali e, invece, in realtà ci tengono come polli in un pollaio per strapparci la nostra immortalità.


Cercate Corrado Malanga su youtube e capirete tutto. Saluti.